CHIRURGIA DEL SENO BRESCIA

Dal 10 al 12 Giugno 2016 saremo presenti a Salò (Brescia) al congresso organizzato dal dott. Botti concernente la chirurgia del seno.

In particolare si parlerà di protesi mammarie negli interventi di aumento volumetrico e mastopessi ma anche di mastoplastica riduttiva.

Le domande che più spesso le nostre pazienti ci rivolgono sulla CHIRURGIA DEL SENO che affronteremo a BRESCIA riguardano la tecnica chirurgica utilizzata e la sicurezza dell’intervento.

Dopo l’intervento la paziente potrà sottoporsi normalmente a ecografia e mammografia perché la protesi viene collocata dietro il muscolo gran pettorale.

Questo fa sì la ghiandola possa essere esplorata con l’ecografia e la mammografia senza che vi sia alcuna interferenza da parte della protesi stessa.

Riguardo all’incisione chirurgica nella mastoplastica additiva, alcuni chirurghi fanno l’incisione intorno al capezzolo.

Altri sul solco sotto il seno ed a nostro avviso è preferibile l’incisione a livello del solco sottomammario per molteplici motivi.

In primo luogo, la cicatrice è sotto la mammella, quindi estremamente nascosta e viene a cadere in una piega naturale.

Quindi avrà una buona guarigione e diventerà con il tempo quasi invisibile.

Inoltre, con l’incisione dal solco la ghiandola mammaria viene semplicemente scollata dal muscolo, ma non tagliata, quindi viene integralmente preservata.

Mentre, passando dal capezzolo, la ghiandola viene incisa.

Riguardo al dolore post operatorio nella CHIRURGIA DEL SENO BRESCIA, molte pazienti ci riferiscono di aver sentito o letto che l’intervento è molto doloroso.

In realtà non è così, gli antidolorifici che vengono prescritti permettono di tenere il dolore sotto controllo, soprattutto i primi 2-3 giorni, e di riprendere già a partire dal giorno successivo all’intervento una vita assolutamente normale.

Anche l’immediata mobilizzazione delle braccia contribuisce a ridurre il senso di fastidio, poiché previene contratture e rigidità dolorose del muscolo gran pettorale.

Se la paziente se la sente, già a partire dal giorno dopo l’intervento può riprendere a guidare e a svolgere la maggior parte delle comuni attività quotidiane, purchè queste non comportino sforzi intensi a livello delle braccia.

Per circa due settimane conviene astenersi completamente da ogni attività sportiva, poi è possibile riprendere gradualmente ginnastica e sport.

L’intervento di CHIRURGIA DEL SENO BRESCIA è così poco invasivo che generalmente si può fare la doccia o il bagno quando la ferita è cicatrizzata, cioè circa quindici giorni dopo l’intervento.

Per quanto riguarda sole e lampade, è preferibile aspettare almeno sei mesi prima di esporre le cicatrici, per evitare che diventino troppo scure, specie se l’areola ha una colorazione piuttosto tenue.

Viceversa è possibile esporsi agli ultravioletti anche dopo un mese indossando il reggiseno, a patto che i lividi siano spariti.

Riguardo alle gravidanze ed allattamento dopo l’intervento di mastoplastica additiva, possiamo dire che durante la gravidanza ed il successivo allattamento il volume delle mammelle spesso aumenta in maniera cospicua.

Terminato l’allattamento si assiste ad un’importante riduzione del volume mammario, talvolta fino ad una vera a propria atrofia post-gravidica.

E’ chiaro che queste variazioni di taglia possono determinare una diminuzione dell’elasticità cutanea, che può sfociare in un rilassamento più o meno marcato, con perdita quindi almeno parziale del buon risultato estetico conseguito con l’intervento.

Naturalmente in quei casi il peggioramento estetico si verifica indipendentemente dalla presenza della protesi, che per certi versi ne riduce l’entità.

Dato che l’incisione nella CHIRURGIA DEL SENO BRESCIA è a livello del solco sotto il seno non lede la ghiandola mammaria, né i dotti galattofori, l’allattamento è generalmente possibile, a patto che la ghiandola fosse già in grado di funzionare prima dell’intervento.

l centri Jenevì Medical si trovano a Milano, Monza Brianza, Roma, Forte Dei Marmi, Firenze.

Offrono servizi di medicina e chirurgia estetica, medicina rigenerativa, cosmeto-ginecologia, odontoiatria estetica. 

Puoi contattare la segreteria unica al numero 067012470 o via email medici@jenevi.it .

Direttore medico e scientifico del gruppo Jenevì Medical è il prof. Antonino Araco, medico e chirurgo estetico di fama internazionale e ricercatore scientifico.

CHIRURGIA DEL SENO BRESCIA

CHIRURGIA DEL SENO BRESCIA

CHIRURGIA DEL SENO BRESCIA