Per la mastoplastica additiva seno i centri Jenevì Medical sono una struttura di eccellenza.

Infatti è uno degli interventi che i nostri specialisti eseguono con maggiore frequenza.

Perciò il dott. Antonino Araco e il suo staff seguono standard altissimi.

Proprio la soddisfazione espressa dalle nostre pazienti è il miglior riconoscimento possibile.

Il desiderio è quello di avere un seno perfetto.

Frequentemente il seno piccolo è motivo di disagio per le donne.

Proprio per recuperare la propria femminilità ci richiedono la mastoplastica additiva seno.

Spesso le pazienti arrivano nei nostri centri già informate sull’operazione.

Però è indispensabile una prima visita nei nostri centri per capire la situazione ed offrire le giuste soluzioni.

Infatti per l’intervento di mastoplastica additiva seno ci sono opzioni diverse.

Nel corso della visita il prof. Antonino Araco, dovrà valutare la taglia di partenza e la forma dei seni e del torace.

Inoltre dovranno essere eseguite le misure della base mammarie e della distanza dei capezzoli dal nodo sternale.

Soltanto quando in possesso di simili informazioni il chirurgo potrà consigliare la scelta migliore.

Pertanto si potrà decidere anche se utilizzare protesi rotonde o anatomiche.

Brevemente, qual è la differenza tra le due protesi?

Ebbene la differenza riguarda la distribuzione del gel all’interno dell’involucro interno.

Quindi le protesi rotonde distribuiscono il volume uniformemente nel polo superiore ed inferiore del seno.

Invece quelle anatomiche, con forma a goccia, distribuiscono il volume soprattutto nel polo centrale ed inferiore.

In particolare negli ultimi anni l’intervento di mastoplastica additiva seno ha visto emergere nuove tecniche.

Tra queste si segnala la modalità non invasiva “dual plane”.

Effettivamente si tratta di una tecnica definita il “gold standard” da molti chirurghi di fama internazionale.

Esattamente il dott. Antonino Araco e il suo staff hanno fatto propria questa tecnica e i vantaggi garantiti.

L’intervento si esegue in 40 minuti in anestesia locale con minima sedazione.

Inoltre si tratta di un’operazione che non richiede drenaggi, né bendaggi.

Inoltre, altro aspetto importante, non altera la sensibilità del complesso areola e capezzolo.

Permette alle pazienti di tornare a casa tranquillamente e svolgere le attività quotidiane.

Il dott. Araco, oltre all’intervento, vi fornirà tutte le precauzioni e le indicazioni da seguire nel post-intervento.

Allora non rimane che contattarci per saperne di più.

Per una prima visita specialistica chiamateci al numero 067012470.

Altrimenti potete scriverci a medici@jenevi.it

Mastoplastica additiva seno